Serie A Tim: Milan-Inter 2-3, l’analisi del match!

© foto www.imagephotoagency.it

Il derby lo vince l’Inter, tante le insufficienze per i ragazzi di Gattuso

Finisce 2-3 il derby contro i rivali nerazzurri. Lo spettacolo non è mancato sul rettangolo verde del Meazza. Le squadre non hanno risparmiato le energie, dando vita a una sfida accesa per tutti i duecento paesi collegati in tutto il mondo. Che dire, il risultato fa male ai rossoneri, che stavano meglio dal punto di vista mentale, eppure non è bastato. Il gol a pochi secondi dal fischio inziale, ha destabilizzato i piani. Gara ordinata e quadrata invece dell’Inter, che ha saputo anche soffrire quando era il momento. Dunque, si invertono le posizioni in classifica tra le due milanesi, con il Milan adesso che scende a -2 perdendo il terzo gradino.

Top e flop della gara del Meazza:

MUSACCHIO 6,5: buona la partita del centrale. Detta i tempi e compie anche ottimi recuperi in fase difensiva. Prezioso anche in quella offensiva, con la rete della speranza nel secondo tempo.

BAKAYOKO 6,5: determinante in mezzo al campo grazie alle sue leve possenti. Recupera palloni e smista il gioco. Tanta corsa e qualità al servizio dei compagni.

CALHANOGLU 6: sufficienza molto stiracchiata per il turco. L’unico in avanti che prova essere pericoloso. Alcuni buoni tentativi anche da fuori.

ROMAGNOLI 5: non comanda la difesa come siamo abituati. Impreciso e disattento in marcatura. Serve più concentrazione e grinta in partite tanto importanti.

KESSIE 5: assente dal gioco. Mancano e tanto i suoi muscoli. Troppo fuori dal gioco e spesso anche di posizione, un passo indietro.

SUSO 4,5: con la sua tecnica dovrebbe far la differenza in queste partite: la prima frazione la passa a osservare il gioco. Nella ripresa gioca meglio compiendo qualche spunto in più, ma non basta.