Klopp: «I miei giocatori non sono obbligati ad allenarsi»

© foto www.imagephotoagency.it

L’allenatore del Liverpool Jurgen Klopp ha parlato della sua personale gestione dei calciatori in questo particolare periodo

Jurgen Klopp, allenatore del Liverpool, ha parlato ai microfoni di Sky Sports Uk della gestione dei suoi giocatori in questo particolare periodo. Ecco le sue dichiarazioni:

«Prima di cominciare gli allenamenti ho detto a tutti i miei calciatori: ‘Siete qui per libera scelta, non siete obbligati a farlo. Di solito firmate un contratto e dovete essere qui quando lo dico io, ma in questo caso non vi sentite obbligati a stare qui. Non ci saranno punizioni, è una decisione vostra e la rispetteremo al 100%. Al primo allenamento sono arrivato già in uniforme ovviamente e mi sono sentito come un poliziotto. E’ stato speciale tornare al lavoro e rivederli tutti, molto bello. C’erano già i primi 10 giocatori, divisi in due gruppi da 5, che si sono allenati insieme su campi diversi e distanti l’uno tra l’altro. I ragazzi hanno avuto la pausa più lunga di sempre, circa nove settimane, di solite ne hanno due. Dobbiamo abituarci a tutto questo, ma le prime impressioni sono positive».