Il primo allenatore di Suso: «Era diverso da tutti gli altri»

Suso
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex allenatore di Suso in Spagna, Jose Huerta, ha così raccontato della propria esperienza al Cadice col numero 8 del Milan

Jose Luis Huerta, il tecnico che ha allenato Suso nelle giovanili del Cadice ha così parlato attraverso le colonne de La Gazzetta dello Sport: «Un ragazzo con la testa sulle spalle, sin da bambino. Andava bene a scuola, era riservato, silenzioso, serio. La famiglia in questo senso ha fatto un gran lavoro. E in campo era fenomenale. Colpiva bene con entrambi i piedi, faceva sempre la scelta giusta, aveva un controllo magnifico, un ultimo passaggio intelligente e sapeva leggere bene partita e avversari. Si vedeva subito che era di un’altra categoria. Il giocatore di Cadice è peculiare. Senza il sole, la luce e il mare, in tanti si sono spenti. Suso no. Le nuvole di Liverpool non l’hanno fermato: aveva basi solide, costruite su famiglia e talento».

Per l’esterno spagnolo, questa sera probabilmente impiegato nel ruolo di seconda punta, sarà un ritorno in patria dopo l’esperienza positiva vissuta con la Nazionale spagnola in questa stagione: con la maglia della Roja Suso ha collezionato quest’anno 126 minuti fornendo due assist e colpendo una traversa. Stando alla statistiche individuali e al coefficiente OPTA/WS l’andaluso è il secondo miglior giocatore del campionato italiano con una media stabile di 7.92 dietro solo a Cristiano Ronaldo e il suo 7.96

Articolo precedente
Betis SivigliaBetis Siviglia-Milan in streaming e diretta tv: ecco dove vederla
Prossimo articolo
mazzoleniSerie A, Arbitri 12ª giornata: Milan-Juventus a Mazzoleni