Il Milan potrebbe presentare ricorso al TAS per la sentenza Uefa

© foto www.imagephotoagency.it

Il Milan potrebbe presentare ricorso nei confronti della sentenza Uefa al TAS di Losanna per mitigare le sanzioni

La Uefa ha ufficializzato la sentenza nei confronti del Milan per la violazione del Fair Play Finanziario. I rossoneri si vedranno sottratti 12 milioni di euro dai premi ottenuti dall’Europa League e una riduzione della rosa a 21 giocatori nella prossima edizione delle coppe. Inoltre, il club di via Aldo Rossi dovrà ottenere il pareggio di bilancio entro il 2021 per evitare l’esclusione dalla partecipazione alle coppe europee.

Molti concordano sul fatto che la sanzione imposta dal Uefa al Milan sia tutto sommato moderata ma secondo quanto riporta Sportmediaset.it la società ricorrerà comunque in appello al TAS di Losanna, l’organo giudiziario che aveva ribaltato la precedente decisione dell’Uefa di estromettere la squadra dall’Europa League. L’obiettivo è quello di mitigare ulteriormente la sentenza in virtù del fatto che la nuova proprietà di Elliott sta procedendo a spron battuto nell’opera di risanamento dei conti del Milan.