Gattuso su Ancelotti: «Un punto di riferimento, la nostra amicizia non è cambiata»

Gattuso Ancelotti
© foto www.imagephotoagency.it

L’allenatore del Napoli Gennaro Gattuso ha parlato del rapporto con Ancelotti, con cui ha condiviso tanti ricordi

Gennaro Gattuso, allenatore del Napoli, ha rilasciato una lunga intervista a Sky Sport parlando dei suoi primi mesi di esperienza come allenatore del club partenopeo. Tra le varie tematiche trattate, vi riportiamo quella riguardante il rapporto di Ringhio con Ancelotti. Queste le sue parole:

«Ancelotti è sempre stato un punto di riferimento, sia da giocatore che da allenatore. Lo rispetto tanto. È successo qualcosa di strano quando sono arrivato qui, ma mi ha lasciato una grande squadra e tuttora ci sentiamo. Quando i risultati non arrivano nel calcio paga l’allenatore, però la nostra amicizia non è minimamente cambiata. Se si prova ad imitare uno come lui si fanno solo danni, per come ha gestito e gestisce tutti. Ha questa dote incredibile di riuscire ad entrare nella testa dei giocatori da oltre 20 anni. Ad un certo punto siamo diventati padre e figlio, non più giocatore e allenatore e se ho realizzato quello che sono molti meriti sono suoi».