Galliani: «Berlusconi mi aveva chiesto di portare Suso al Monza»

Galliani
© foto Adriano Galliani, ad del Monza

L’amministratore delegato del Monza Adriano Galliani ha svelato un curioso retroscena riguardante Berlusconi e Suso

Adriano Galliani, amministratore delegato del Monza ed ex dirigente rossonero, ha rilasciato un’intervista a La Repubblica. Queste le sue parole:

«Non parlo della Serie B finché non ci saremo arrivati. Al Milan gli alberghi per la finale di Coppa Campioni non si prenotavano mai prima di aver passato la semifinale, così finiva che le nostre avversarie erano in centro e noi in certi casermoni all’aeroporto, ma la scaramanzia è una cosa seria»

Sugli obiettivi – «Monza-Juventus U23 non c’entra niente con Old Trafford. Il teatro dei sogni è un Monza-Juventus come nel ’76, 1-1, Boninsegna per loro e Braida per noi. È là che vogliamo arrivare. In un anno e mezzo. Se uno ha degli obiettivi, deve dichiararli. Qualche settimana fa Silvio Berlusconi mi ha chiamato: Adriano, mi fa, Suso è andato via dal Milan: perché non lo abbiamo preso noi? Ma fermiamoci qua che poi ci prendono per matti».