Galli: «Dirigenza Milan? Non c’è unità d’intenti. Da tifoso fa male»

Filippo Galli
© foto Filippo Galli compie 57 anni

Galli ha voluto commentare la situazione attuale del Milan a livello di dirigenza e la spaccatura intercorsa tra Boanke Elliott

Ecco le parole di Galli a La Gazzetta dello Sport in merito alla situazione della dirigenza del Milan dopo le parole di Gazidis e Boban.

«C’è sempre stata la sensazione che al Milan non ci fosse unità di intenti e questa è la cosa che più mi dispiace, lo dico da tifoso. Arrivati a questo punto, penso solo che ci si debba sedere attorno a un tavolo guardandosi negli occhi: bisogna capire a chi vanno dati forza e potere decisionale riguardo a determinati aspetti, altrimenti sarà difficile uscire da questa situazione. C’è da pensare al futuro, già a partire dall’allenatore. E credo che Pioli stia lavorando molto bene. Con lui è cresciuta tutta la squadra, al di là dell’impatto di Ibrahimovic»