Connettiti con noi

HANNO DETTO

Filippo Galli e il ricordo di Visin: «Sono sconvolto, ragazzo sopra la media»

Pubblicato

su

Filippo Galli

Filippo Galli ha ricordato Seid Visin: il giovane aveva un’intelligenza superiore le sua morte ha sconvolto tutto il mondo del calcio

Filippo Galli, intervistato da Gazzetta.it, ha ricordato in maniera commossa Seid Visin:

«Sono sconvolto. Lo ero dopo aver saputo della sua morte, ma adesso ancora di più dopo la lettera. Devo dire che all’epoca non mi risulta ci fosse qualcosa che covava sotto la cenere in termini di tematiche razziste, però Seid presentava alcuni connotati di fragilità, di cui si occupava l’area psicopedagogica del club. Era un ragazzo sorridente e allo stesso tempo timido e abbastanza chiuso, con un’intelligenza e una sensibilità superiori alla media. Molto educato. Era arrivato da noi da Nocera attraverso lo scouting, poi ci aveva lasciato per andare al Benevento. Ciò che è successo ci obbliga a porci molte domande, anche sulle modalità dell’approccio ai ragazzi per chi opera nel nostro ambiente».

Advertisement