ESCLUSIVA MN24 – Tagliagambe: «Ora tocca a Gazidis metterci la faccia»

© foto www.imagephotoagency.it

Il conduttore di Calcissimo Carlo Tagliagambe ha parlato in esclusiva a Milan News 24 del futuro in via Aldo Rossi e non solo

Intervistato in esclusiva da Milan News 24, Carlo Tagliagambe, giornalista e noto conduttore di Calcissimo, ha così risposto alle nostre domande.

L’emergenza Coronavirus ha costretto la Serie A dover pensare a modi alternativi di chiudere la stagione. Ti piace l’idea di far disputare playoff e playout?

«I Playoff e i playout sono una formula che gradisco, purtroppo potranno essere applicati prima della chiusura del campionato e questo potrebbe creare non poche discussioni ma è il modo migliore per poter ripartire ad agosto con una nuova stagione. Lotito vuole tornare a giocare già lunedì? Il presidente della Lazio ha diversi interessi e parla soprattutto in funzione di questi». 

Rangnick è l’uomo giusto su cui ripartire per il Milan? 

«Rangnick non è un nome che mi esalta particolarmente, per il Milan avrei in mente ad altri profili, ma è il caso che ora tocchi a Gazidis metterci la faccia e scegliere in prima persona chi sarà il futuro tecnico del Milan. Tutti hanno avuto una chance, ora tocca a lui». 

Queste ultime settimane al Milan sono state condizionate da un altro addio eccellente: quello di Zonvimir Boban. Come giudichi il suo licenziamento?

«Il licenziamento di Boban è stato inevitabile dopo la sua intervista a La Gazzetta dello Sport. In ogni caso al Milan c’erano troppe teste che pensavano in modo diverso, ora forse sarà l’occasione di mettere a capo della società una solo individuo e seguire una sola corrente». 

Stessa sorte per Maldini?

«Maldini è un discorso diverso, è già sopravvissuto ad un cambio dirigenziale l’anno scorso con Leonardo e, secondo me, potrebbe farlo anche ora con l’addio di Boban e Pioli». 

Donnarumma resterà?

«Donnarumma molto probabilmente lascerà il Milan in estate. Il suo futuro sembra segnato anche alla luce della politica sul monte ingaggi stabilito da Elliott».