Eranio: «Il momento del Milan non è così negativo, gli infortuni pesano»

Milan
© foto www.imagephotoagency.it

Eranio ritiene che il Milan con tanti infortuni non può competere su due fronti e che il momento comunque non è comunque così negativo

Il Milan viene clamorosamente eliminato dall’Europa League dopo la sconfitta per 3 a 1 con l’Olympiacos ad Atene. Per il club di via Aldo Rossi si tratta certamente di un disastro sportivo che avrà ripercussioni non solo sul campo ma anche a livello societario. In molti si chiedono se questa squadra e soprattutto il suo allenatore Gennaro Gattuso siano all’altezza dei colori che per anni hanno dominato in Italia e in Europa. Secondo l’ex rossonero Stefano Eranio uscire dalle coppe è certamente un duro colpo ma anche sottolineato come gli infortuni abbiano pesato molto sul percorso del Milan e che la situazione, alla luce del quarto posto in campionato che vale l’accesso alla Champions League, non è poi così tragica.

«Gazidis presumo abbia il compito di intervenire sulla gestione delle risorse, per poi dislocarle sul mercato. Il passo falso in Europa League è stata una défaillance, ma il momento del Milan non è così negativo. Visti gli infortuni, non si poteva chiedere alla squadra di continuare a lottare a lungo su due fronti», ha detto Eranio nel suo intervento alla trasmissione Maracanà su RMC Sport.

Articolo precedente
Salvini sul Milan fuori dall’Europa League: «No comment, se no Gattuso si offende»
Prossimo articolo
KessieNonostante tutto, i meriti di Gattuso superano le sue lacune