Cairo smuove il calciomercato: Zaza al Torino e Belotti al Milan grazie al riscatto di Niang

Belotti
© foto www.imagephotoagency.it

L’arrivo di Zaza al Torino apre un effetto domino che coinvolge anche il Milan: oltre all’ex Juve in ballo anche il futuro di Belotti e quello di Niang

In un momento alquanto supino del calciomercato che si appresterà ad iniziare ufficialmente giorno 1 luglio 2018, un’operazione in entrata del Torino potrebbe causare un effetto domino che coinvolgerebbe anche il Milan: Simone Zaza infatti sarebbe ad un passo dal Torino dopo l’esperienza positiva in Spagna con la maglia del Valencia, l’arrivo del centravanti ex Juve in granata aprirebbe così, più di quanto già fatto da Petrachi, ad una cessione di Andrea Belotti che quest’anno finalmente potrà realizzare il proprio sogno di vestire la casacca del Milan.

Sono di lunga data le discussioni aperte tra Milan e Torino per Belotti ma dopo l’iper-valutazione sparata da Cairo nella scorsa sessione di mercato (100 milioni) i rapporti sembravano essersi raffreddati. Oggi il Milan è pronto a lanciare una nuova offerta ridimensionando di molto le cifre che fino all’estate scorsa venivano affiancate al nome del Gallo Belotti: 40/50 milioni di euro e stipendio raddoppiato rispetto al milione e mezzo percepito attualmente al Torino. A facilitare il buon esito della trattativa ci sarà anche l’operazione innescata già nella scorsa sessione di calciomercato che ha sancito il passaggio di Niang al Torino: il club granata ha infatti l’obbligo di riscatto fissato a 12 milioni + 3 di bonus nei confronti del Milan, denaro che i rossoneri possono rigirare quasi interamente ai granata per integrare l’offerta a Belotti.

Articolo precedente
BertolacciBertolacci, il Genoa lo vuole a titolo definitivo: non sarà molto ma è comunque un’entrata
Prossimo articolo
DonnarummaCalciomercato Milan: troppi 70 milioni per Donnarumma