Bonaventura, per tornare al 100% ci vorrà tempo: Giampaolo ci conta

Bonaventura
© foto www.imagephotoagency.it

Jack Bonaventura scalda i motori in vista del ritorno in campo dopo le buone prestazioni fornite nel corso del precampioanto, dove giocherà?

Giacomo Bonaventura si sta allenando ormai da diverse settimane con il resto del gruppo, il centrocampista rossonero ha saltato quasi metà della scorsa stagione dopo l’operazione al ginocchio e ancora avrà bisogno di un po’ di tempo prima di tornare al 100% della condizione come detto dal giornalista Sky Alessandro Alciato: «Viene da un infortunio molto lungo. Se la classe non si discute, bisogna dargli il tempo di recuperare. Da certi infortuni e da certi momenti si esce, ma serve tempo. Non si può tornare subito quello che eri».

Eppure il numero 5 rossonero ha già bruciato le tappe facendosi trovare pronto in più di un’occasione nel corso del precampionato giocando nel consueto ruolo di mezzala sinistra. Marco Giampaolo ha già intravisto in Jack il prototipo perfetto del suo centrocampista: abile nella costruzione e negli inserimenti come testimoniato dai 31 gol siglati con la maglia rossonera, un bottino ottimo che lo rende il miglior marcatore attualmente in rosa.

Oltre ai dubbi di condizione però su Bonaventura si celano anche alcune importanti incertezze anche per quanto riguarda il futuro contrattuale: Jack ha un accordo in scadenza nel 2020 ma i dirigenti rossoneri starebbero già lavorando per un prolungamento con il suo procuratore Mino Raiola (lo stesso di Donnarumma) con adeguamento salariale che dovrebbe passare dagli attuali 2 ai 3 fino al 2023.

Bonaventura è, insieme a Reina, il giocatore più “anziano” attualmente presente nella rosa milanista. Jack ha infatti compiuto 30 anni lo scorso 22 agosto diventando così l’unico centrocampista over 29 nella selezione rossonera.