Boban e il Milan, parla l’avv. Spagnolo: «Avere contatti può essere legittimo per il ruolo di Gazidis»

Maldini Gazidis Boban Pioli
© foto www.imagephotoagency.it

L’avvocato Fabrizio Spagnolo si è espresso in merito alla probabile controversia legale che coinvolgerà Boban e Gazidis

E’ preannunciata e si verificherà: la controversia tra Boban e il Milan avrà sfondo legale nei prossimi mesi. In merito a tale faccenda si è espresso l’avvocato Fabrizio Spagnolo, partner e responsabile del dipartimento di diritto del lavoro dello studio legale internazionale CMS, che ha così dichiarato a Tuttosport:

«Bisogna conoscere esattamente quali erano le deleghe che ripartivano le funzioni tra amministratore delegato e dirigenti. Questo è un elemento importante per capire se davvero qualcuno è stato scavalcato. Diversamente questi sono tutti esercizi abbastanza teorici. Non è facile parlare senza conoscere gli elementi concreti della divisione di poteri interna. È possibile solo formulare un giudizio in base a quello che si conosce dall’esterno. Una cosa posso dirla. Gazidis può provare senza problemi quello che ha posto alla base del suo atto, perché si tratta di dichiarazioni pubbliche. Per Boban invece potrebbe essere più difficoltoso dimostrare che l’amministratore delegato ha già messo sotto contratto Rangnick. Il livello di quei contatti dipende dalla ricostruzione che ne faranno le parti coinvolte. E tenere contatti in giro per il mondo può rientrare nei compiti di un amministratore delegato di un grande club calcistico».