AEK Atene-Milan 0-0, risultato e partita in diretta live

© foto www.imagephotoagency.it

AEK Atene-Milan, Europa League 2017/18: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Dopo la sconfitta condita di tante ombre e poche luci con la Juventus, il Milan di Vincenzo Montella oggi tenterà di riscattarsi in Europa League contro l’AEK Atene, attuale seconda classificata nel girone, per consolidare il primato nel girone e vendicare il pareggio casalingo della gara di andata. Segui la diretta con gli aggiornamenti su AEK Atene-Milan. 

AEK Atene-Milan 0-0, tabellino

MARCATORI: 

AEK ATENE (3-4-1-2): Anestis; Vranjes, Cosic, Bakakis; Rodrigo Galo, Johansson, Simoes, Helder Lopes; Bakasetas (65′ Galanopoulos); Lazaros (59′ Livaja), Sergio Araujo (78′ Giakoumakis). Allenatore: Jimenez

MILAN (3-4-1-2): Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Borini, Locatelli (66′ Kessié), Montolivo; Calhanoglu; Cutrone (45′ Suso), André Silva (80′ Kalinic). Allenatore: Montella

AMMONITI: Musacchio, Locatelli (Milan); Cosic (AEK)

ARBITRO: Manuel De Sousa (Portogallo)

AEK Atene-Milan, diretta live e sintesi

93′: Finita. Il Milan pareggia per zero a zero anche la gara di ritorno contro l’AEK Atene ma mantiene il primo posto nel girone. Prossimo turno fondamentale per il posizionamento della classifica.

90′: Tre minuti di recupero decretati dal direttore di gara.

89′: Johansson prova il destro da lontano! Brividi per Donnarumma ma la palla esce di 3 metri.

87′: Milan senza idee nonostante la netta superiorità nel possesso palla. I rossoneri sembrano non trovarsi in campo, l’AEK si difende senza grandi patemi.

84′: Ci prova Borini dalla fascia destra, il suo cross è deviato in corner da Vranjes.

80′: Fuori André Silva e dentro Kalinic per il Milan, cambi finiti anche per Montella.

78′: Fuori Araujo e dentro Giakoumakis. Cambi finiti per l’AEK.

77′: Rischio per il Milan con Livaja pescato sul tagli nella difesa rossonera, Romagnoli è bravo ad anticipare l’attaccante croato e contemporaneamente anche Donnarumma.

75′: Ci prova da fuori area Araujo, blocca centralmente Donnarumma.

71′: Milan che alza il proprio baricentro col solito possesso palla. La squadra rossonera tuttavia sta crescendo in questa ripresa ma pochi attacchi degni di nota.

68′: Galo prova la conclusione al limite dell’area, Donnarumma blocca nonostante il rimbalzo insidioso del pallone.

66′: Fuori Locatelli, ammonito, e dentro Kessié. Secondo cambio pure per Montella.

65′: Secondo cambio per l’AEK, fuori Bakasetas e dentro Galanopoulos.

60′: Occasione per il neo-entrato Livaja che tutto solo in area di rigore colpisce male di testa permettendo a Bonucci di parare col corpo la velleitaria conclusione.

59′: Primo cambio per l’AEK, fuori Lazaros e dentro Livaja.

58′: Montolivo, decisamente il più vivace dei suoi in questa ripresa prova a servire Bonucci sul filo del fuorigioco. Bravo Anestis a chiudere in uscita.

57′: Ammonito Cosic per proteste.

56′: Montolivo sfiora nuovamente il gol questa volta su un suo preciso inserimento, il centrocampista milanista colpisce un clamoroso palo in diagonale.

55′: Ci prova Montolivo con una conclusione da fuori area, il tiro dell’ex capitano milansita viene deviata in corner da un avversario.

50′: Si fa vedere l’AEK con un colpo di testa largo di Bakasetas.

45′: Si riparte con un cambio tra le fila rossonere, fuori Cutrone e dentro Suso.

INTERVALLO

46′ Fine primo tempo. Poche emozioni in questo primo tempo di AEK Atene-Milan, Montella dovrà inventarsi qualcosa nella ripresa.

45′: Calcio d’angolo per l’AEK Atene: pallone fuori per Galo, che ci prova con il mancino ma non inquadra la porta.

44′: Bonucci ci prova dalla distanza: pallone sopra la traversa. Il Milan non ha soluzioni.

41′: Cartellino giallo per Locatelli.

36′: Tanti errori in campo. Prestazione, fin qui, ampiamente negativa per i rossoneri.

31′: Brutta partita, in campo regna la noia. Il Milan mostra i soliti limiti di gioco.

27′: Rossoneri mai pericolosi fin qui.

23′: Il Milan fatica a imporre il proprio gioco, il possesso palla della squadra rossonera appare monotono e poco lucido.

20′: Corner per l’AEK: cross in mezzo, André Silva pulisce l’area.

19′: Ammonizione per Musacchio e punizione dal limite per l’AEK Atene: tiro e deviazione in angolo.

14′: Contropiede dell’AEK, sempre pericoloso nelle ripartenze, va al tiro con Helder Lopes: Donnarumma riesce a deviare.

13′: Calcio d’angolo per il Milan: pallone dentro, libera la difesa di casa.

10′: L’AEK Atene alza il proprio baricentro, i greci provano a farsi vedere in avanti.

3′: Borini tenta di sfondare sulla destra, la difesa greca libera con prontezza.

1′: Partiti. Milan in possesso di palla, si difende l’AEK Atene. 

AEK Atene-Milan, le formazioni ufficiali

AEK ATENE (3-4-1-2): Anestis; Vranjes, Cosic, Bakakis; Rodrigo Galo, Johansson, Simoes, Helder Lopes; Bakasetas; Lazaros, Sergio Araujo. Allenatore: Jimenez

MILAN (3-4-1-2): Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Borini, Locatelli, Montolivo; Calhanoglu; Cutrone, André Silva. Allenatore: Montella

AEK Atene-Milan, probabili formazioni

Vincenzo Montella dovrà fare a meno degli infortunati Bonaventura e Biglia così come Calabria e Antonelli, tutti non convocati (leggi qui) per la trasferta di Atene. Il tecnico campano ripropone la difesa a tre con Musacchio-Bonucci e Romagnoli mentre ci sarà l’esperimento del ‘doppio regista’ con Locatelli e Montolivo in campo dall’inizio. In avanti ci sarà la coppia Cutrone-André Silva, supportata da Calhanoglu mentre Suso partirà dalla panchina.

In casa AEK Atene poche novità per Manolo Jimenez che punta ancora una volta sugli ex italiani come Lazaros e Livaja, confidando nella consueta difesa a 4 con Lambropoulos e Cosic come centrali.

AEK ATENE (3-4-1-2): 22 Anestis; 4 Vranjes, 15 Cosic, 2 Bakakis; 12 Galo, 18 Johansson, 8 Simoes, 3 Helder Lopes; 14 Bakasetas; 7 Christodoulopoulos, 11 Araujo. A disp. 16 Tsintotas, 25 Galanopoulos, 40 Vlachomitros, 6 Ajdarevic, 55 Tzanetopoulos, 9 Giakoumakis, 10 Livaja, All.: Manolo Jimenez

MILAN (3-4-1-2): 99 G. Donnarumma; 22 Musacchio, 19 Bonucci, 13 Romagnoli; 11 Borini, 73 Locatelli, 18 Montolivo, 68 R. Rodriguez; 10 Calhanoglu; 9 André Silva, 63 Cutrone.

A disp.: 30 Storari, 20 Abate, 17 Zapata, 79 Kessie, 4 J. Mauri, 8 Suso, 7 Kalinic. All.: Montella

AEK Atene-Milan, i precedenti

Il Milan oggi è volato ad Atene dove domani sera affronterà l’AEK nella quarta giornata del Girone D di Europa League che vede proprio i rossoneri giocarsi la prima posizione contro i greci allenati da Manuel Jiemenez. La trasferta greca, per molti giocatori un impegno come un altro, per i tifosi milanisti ha un sapore speciale: lì, dieci anni fa il Milan si laureò per la settima e ultima volta campione d’Europa orchestrando la “Vendetta perfetta” contro il Liverpool dopo quanto accaduto nel 2005 ad Istanbul.

ATENE, STADIO ROSSONERO – Ma lo stadio d’Atene non è stato solo il palcoscenico perfetto per la vendetta perfetta operata al Liverpool nel 2007. Allo Spiros Louis della capitale greca nel 1994 il Milan di Fabio Capello sconvolse il mondo giocando la “Finale perfetta” contro il favoritissimo Barcellona di RomarioStoichkov che contro i rossoneri in quella finale e in quello stadio persero 4-0 in una notte magica entrata nella leggenda insieme al genio e l’estro di Savicevic.

AEK Atene-Milan in streaming, dove guardarla in tv

ome ogni partita di Uefa Europa League il match sarà trasmesso in esclusiva da Sky a partire dalle 19.00 con ampio pre-partita. AEK Atene-Milan non sarà visibile in chiaro perché su TV8 ci sarà Lazio-Nizza. La gara dei rossoneri sarà visibile agli abbonati Sky e sarà trasmessa in diretta esclusiva sui canali Sky Calcio 1 Hd Sky Supercalcio Hd (canali 251 e 206 del decoder). La partita sarà visibile anche in streaming attraverso SkyGo per gli abbonati Sky. In streaming su smartphone, tablet e pc è possibile connettersi per la diretta tramite l’applicazione SkyGo. Il racconto radio come di consueto sarà affidato alle frequenze di Radio Rai. Qui su Milan News 24 la diretta live con tutti gli aggiornamenti a partire da due prima del fischio di inizio.