Connettiti con noi

News

Uefa annuncia la “fine” del Fair Play finanziario: cosa accadrà davvero

Mario Labate

Pubblicato

su

Ceferin

Il Fair Play finanziario cambia: ecco cosa aspettarsi con le nuove regole stabilite dalla Uefa e che verranno annunciate domani da Ceferin

Come riportato da La Gazzetta dello Sport, domani Ceferin dovrebbe annunciare un nuovo modello di regole per il Fair Play finanziario dettato dalle conseguenze del Covid basato sul principio “si spende il necessario”. Intervistato da Talk Sport, il giornalista Tancredi Palmieri ha spiegato cosa aspettarsi dal nuovi FPF: «La situazione COVID ha sicuramente spinto le cose in avanti. È un processo lungo. Questo non significherà che da domani ogni club può spendere tutto. Non è esattamente così. La UEFA vuole passare a un formato più sostenibile e di controllo che non limiti il ​​pompaggio di denaro».

Il Fair Play Finanziario nasce da un’idea dell’ex presidente Uefa Michel Platini, ma è avvenuto in un momento finanziario di molto diverso rispetto ad oggi. Il covid ha spinto il movimento calcistico internazionale in uno stato di crisi finanziaria senza precedenti e  sarebbe pertanto sciocco, in questo momento,  limitare gli investimenti per i club che possono investire.

«Allo stesso tempo – afferma il giornalista italiano Palmieri – questo non significa che il Fair Play Finanziario sia finito e tutti possano spendere quello che vogliono. Ci sarà più libertà, ma sarà un processo lungo che cercherà di accertarsi che i soldi non escono dal mondo del calcio finendo nelle tasche dei giocatori o degli agenti».

Advertisement