Rodriguez, l’uomo in più di Montella: pronto a prendersi il Derby

© foto www.imagephotoagency.it

Ricardo Rodriguez si prepara al Derby da uomo in più di Montella, fino ad ora lo svizzero è sempre stato tra i migliori

Esterno sinistro in qualità di terzino e all’occorrenza di centrocampista come dimostrato con il cambio di modulo adoperato da Montella. Rodriguez è l’uomo in più di un Milan che ancora fatica a mettere insieme i pezzi di un mercato variegato e pieno di contraddizioni. Al momento lo svizzero sembra essere l’unico in grado di superare la basica sufficienza e di ambire a leader di una squadra nuova e molto ambiziosa.

TERZINO O CENTROCAMPISTA-Sia da terzino che da centrocampista ha sempre dimostrato di poter coprire entrambe le zone del campo con la doppia propensione a difendere e ad attaccare. Se a gennaio dovesse arrivare Deulofeu, Rodriguez troverebbe un ottimo finalizzatore da servire sempre dalla corrente di sinistra. Forza, tecnica e spirito di sacrificio, doti messe in mostra anche con la nazionale svizzera con la quale ora dovrà giocare i Play-Off per accedere alla fase finale dei mondiali di Russia.

Rodriguez ha parlato a Forza Milan raccontando un po’ di sè e del suo nuovo mondo rossonero: «Prima della partita mi carico con la musica spagnola, ma non sono un ballerino. I miei fratelli? Ognuno di noi ha una caratteristica che lo differenzia dagli altri due. Roberto gioca nello Zurigo ed è molto veloce, Francisco gioca nel Lucerna e ha una grande visione di gioco. Io ho il vantaggio di essere l’unico mancino, a sinistra c’è meno concorrenza».

Articolo precedente
seedorf milanSeedorf:«Milan? Vincente anche se non si può sempre vincere»
Prossimo articolo
fassone-montella-mirabelliLucas Lima, in scadenza con il Santos: Milan in pole