Proteste contro nuovo stadio, Scaroni: «Amiamo San Siro, ma è necessario una nuova struttura»

Scaroni
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del Milan Paolo Scaroni e l’amministratore delegato dell’Inter Antonello hanno presentato il progetto stadio ai cittadini

Oggi, nella sala consiliare del Municipio 7, a due passi da San Siro, il presidente del Milan Paolo Scaroni e l’amministratore delegato dell’Inter Antonello hanno presentato il progetto stadio ai cittadini. Alcuni manifestanti hanno esposto striscioni di dissenso, contro la costruzione di una nuova struttura nell’area di San Siro. Scaroni ha così commentato il progetto:

«Perchè un nuovo stadio? Noi tutti amiamo il Meazza, non pensate che non ci piaccia lo stadio, ci vado ogni due domeniche e ci andavo anche da bambino. Il Meazza ci sta nel cuore come a tutti i tifosi presenti in questa sala. L’altro giorno parlavo con Maldini, il quale mi diceva che ha giocato 453 partite al Meazza, per cui nessuno ha giocato tante partite come lui. Il nostro progetto del nuovo stadio lo sposa al 100%. Vogliamo uno stadio moderno e sicuro, con i servizi che vengono garantiti dagli altri stadi top che appartengono alle squadre che incontriamo in Europa».