Connettiti con noi

HANNO DETTO

Pioli a DAZN: «Partita straordinaria, sono felicissimo. Sullo scudetto…»

Pubblicato

su

Stefano Pioli ha parlato ai microfoni di DAZN nel post partita della gara vinta contro l’Atalanta in trasferta

Stefano Pioli ha analizzato la gara del Milan contro l’Atalanta ai microfoni di DAZN. Le sue parole.

SULLA GARA: «Abbiamo fatto una grande prestazione: è una vittoria pesnate che conclude un periodo molto impegnativo,  in cui la squadra ha sempre risposto anche alle sconfitte. Stiamo crescendo e dobbiamo assolutamente continuare così».

SULLA PAURA FINALE: «L’importante è vincere, secondo me sul secondo goal c’era un fallo clamoroso. Non capisco come si faccia a non annullarlo. Ma non mi interessa, sono troppo soddisfatto della vittoria. Abbiamo dimostrato di poter giocare alla pari con una squadra che da 4 anni è al vertice in Italia e in Europa».

SU BRAHIM DIAZ E LEAO: «Brahim Diaz e Leao hanno fatto una grande partita, gli ho chiesto un grande lavoro. Abbiamo spaccato tante giocate. Sono ragazzi con grande spirito e qualità tecniche quindi non sono sorpreso di queste prestazioni».

SULLA TATTICA UTILIZZATA STASERA: «Dobbiamo rimanere umili ma giocare con grande ambizione. Abbiamo provato a svuotare il centrocampo e andare dentro coi terzini. Siamo stati dinamici a differenza di Liverpool. Questo è molto importante».

SU KESSIE: «Su Kessié non ho nessun dubbio, sul contratto ci pensa la società. Frank è con noi con i giusti atteggiamenti. Ha bisogno di minutaggio per tornare in forma. Kessié stasera ha fatto una partita incredibile. Ho cinque mediani forti, tante soluzioni e la possibilità di mettere sempre una squadra competitiva».

SUI MIGLIORAMENTI DELLA SERIE A: «Stasera partita bellissima, la Serie A sta migliorando grazie a tanti allenatori che fanno un calcio più intenso. L’Europa ci ha aiutato, senza intensità la qualità non basta. Sono cresciuto anche io ma è merito dei miei giocatori e del club che mi ha sempre sostenuto e tutelato. Dobbiamo continuare così. Il Napoli è davanti, la Juve risalirà, l’Inter è fortissima. La strada è lunga».

SULL’ENTUSIASMO: «Giustissimo cavalcare l’entusiasmo, se continuiamo così possiamo dire la nostra fino alla fine. Anche in Champions sarà dura ma non vogliamo assolutamente mollare».

SUGLI INFORTUNATI: «I rientri di Giroud e Ibra saranno benedetti. Ibra è un campione, Giroud aveva cominciato benissimo. Tuttavia voglio fare i complimenti a Leao e Rebic, li ho spremuti ma hanno risposto alla grande. Con loro due abbiamo grandissima profondità».

 

 

 

Milan News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 48 del 07/09/2021 – Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. – PI 11028660014 Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a A.C.Milan S.p.A. Il marchio Milan è di esclusiva proprietà di A.C. Milan S.p.A.