Hauge: «Che emozione essere qui. Spero di far divertire i tifosi»

Hauge ufficiale
© foto Jens Petter Hauge, nuovo acquisto rossonero

Hauge è un nuovo giocatore del Milan. Il giocatore norvegese si presenta. Argomenti principali: Arrivo in Italia, Calcio italiano e…

Jens Petter Hauge si presenta ai microfoni di Milan TV, ecco le sue parole:

Sull’arrivo in Italia ed emozioni: «Sono felice di essere qui, è stato un lungo percorso. Sono contento di essere tornato di nuovo a Milano dopo il match di Europa League con la maglia del Bodo. E’ stata un’emozione essere convocato per la prima volta in Nazionale e aver firmato con il Milan»

Sul calcio italiano: «Il calcio italiano si adatta bene alle mie caratteristiche, i tifosi sono molto caldi. In Serie A giocano grandi club. E’ fantastico»

Sulle qualità: «Mi piace molto il dribbling, possesso palla, far divertire i tifosi, un po’ come un giocatore di Futsal»

Sugli assist e gol: «Non importa se segno io o un mio compagno, importante è vincere insieme»

Sull’inserimento nel Milan: «So cosa vuol dire giocare nelle Giovanili, farò di tutto pur di aiutare chi giunge da tale categoria. Spero anche di imparare dai miei compagni più esperti»

Su Ibrahimovic: «E’ un giocatore top, ho la fortuna di giocare insieme con uno dei migliori giocatori al mondo. Zlatan ha avuto una carriera fantastica. Parlare norvegese o svedese con lui.. spero di farlo al più presto».

Sulla convocazione in Nazionale: «Ero contentissimo appena l’ho saputo. Ho giocato sin ora nell’under15 e 16. Sognavo questo momento da molto tempo. Non vedo l’ora di tornare settimana prossima in Norvegia e iniziare questa grande avventura»

Sul calcio norvegese: «Devi lavorare duramente, serve fare sacrifici per il bene della squadra e per se stessi per il salto di qualità. Haaland è un esempio»

Sul numero 15: «Mi è sempre piaciuto il 15, lo indossavo anche con la maglia del Bodo Glimt. Ci tengo molto»

Sul messaggio ai tifosi: «Ho ricevuto molti complimenti da parte dei tifosi milanisti. Spero possano tornare presto allo stadio e spero di farli divertire».