Connettiti con noi

News

Gazidis: «Vogliamo rendere i nostri tifosi fieri. L’obiettivo del Milan è…»

Pubblicato

su

Ivan Gazidis, amministratore delegato del Milan, ha parlato nel corso dell’evento SportLab del futuro del club rossonero e non solo

Intervenuto nel corso dell’evento SportLab, organizzato da il Corriere dello Sport, Ivan Gazidis, amministratore delegato del Milan ha così parlato: «Come tutto il mondo anche il calcio ha subito un forte contraccolpo da questa pandemia. Il calcio in questi mesi ha subito ingenti danni che devono essere appianati attraverso un nuovo modello di business. Il calcio già in passato ha risolto diversi problemi ed è andato avanti, occorre puntare sulla voglia di comunità insita in questo sport. Tuttavia le modalità stanno cambiando: i tifosi guardano le partite in maniera diversa, persino i miei figli seguono le partite guardando più schermi interagendo con gli amici durante i match. I nuovi tifosi digitali devono essere coinvolti con un lavoro in prospettiva e di mente aperta. Servono personalità di esperienza internazionale che sappiano vedere come sarà il calcio tra 10-15 anni».

MILAN – «Il nostro principale obiettivo è rendere fieri i nostri tifosi attraverso la crescita di calciatori nati con questa maglia e che  sentano il senso di appartenenza e di famiglia. Chi gioca per il Milan deve essere orgoglioso di rappresentare questo stemma. Non voglio giocatori che sentano di fare un favore al club ma esattamente il contrario. La nostra idea di calcio, a cui lavoriamo giorno e notte, è chiara: puntare sul rilancio internazionale del club attraverso giovani talenti che sposino il progetto pienamente. Siamo una delle squadra più giovani d’Europa, abbiamo anche calciatori di esperienza naturalmente, ma è molto importante per noi che i tifosi vedano i propri talenti crescere e diventare campioni indossando la maglia del Milan».