Ancelotti loda Gattuso allenatore: «Il Milan ha un’identità»

Gattuso Ancelotti
© foto www.imagephotoagency.it

Ancelotti riconosce l’ottimo lavoro fatto da Gattuso sulla panchina del Milan: «Ha saputo dare un’identità. E su Ibra…»

Carlo Ancelotti, attuale allenatore del Napoli, è intervenuto ieri sera nel corso della trasmissione Tiki Taka per parlare del suo ex giocatore e tecnico del Milan Gennaro Gattuso. Ecco le sue parole: «Gennaro ha già fatto molto bene, ha preso la squadra in un momento di difficoltà e l’ha tirata su: le ha dato un’identità precisa. Per fare un campionato di vertice società e tifosi devono avere pazienza. Perché Ibrahimovic non andrà al Milan? Credo sia stata più una decisione del giocatore che della società».

Un attestato di stima da parte del leggendario ex allenatore del Milan che riconosce a Gattuso il merito di aver dato al Milan una sua identità, un carattere ben preciso all’infuori di quelli che potrebbero essere i moduli tattici o le strategie di gioco. Ringhio ha saputo raccogliere ciò in cui Ancelotti era un maestro: la capacità di fare gruppo e di soffrire e vincere insieme, da gruppo. L’eliminazione dall’Europa League per mano dell’Olympiacos tuttavia è stata una macchia importante nella gestione del tecnico calabrese: questa sera contro il Bologna il suo Milan avrà però la possibilità di rifarsi allungando sulla Lazio e restando ben saldo al quarto posto in classifica.