Castillejo: «Miglior momento da quando sono al Milan, emozionanti gli applausi di San Siro»

Castillejo
© foto Samu Castillejo, al Milan dall'estate 2018

L’attaccante del Milan Samu Castillejo ha commentato il momento positivo suo personale e del club rossonero

Samu Castillejo ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Sky Sport. Queste le sue parole riguardo al suo momento personale e alla situazione globale dei rossoneri:

Sul momento positivo – «Non mi era mai capitato di giocare tre partite di fila, penso che sia il miglior momento per me e soprattutto per la squadra. Domenica abbiamo vinto la terza partita consecutiva all’ultimo minuto davanti ai nostri tifosi, sicuramente è il nostro miglior momento»

Sul sogno Milan – «E’ un sentimento che non si può spiegare, quando sono venuto qui a dodici fa è rimasto dentro di me, sono diventato più tifoso di quanto ero prima. Quando c’è stata la possibilità di venire qua non ci ho pensato neanche un secondo e ora sto vivendo un momento molto bello. Quando lo stadio si è alzato in piedi per applaudirmi è stata una delle cose più belle che ho vissuto da quando sono al Milan»

Su Ibra – «Ha 38 anni, ieri quando abbiamo fatto il lavoro di recupero era il primo. E’ il primo che arriva a Milanello. Se uno come Ibra che ha vinto tutto fa queste cose, tu che ti chiami Castillejo non lo fai? Per forza. E’ un giocatore molto esigente in campo, se sbagli un passaggio te lo dice, ti fa tirare fuori tutto quello che hai, stiamo giocando con un campione. E’ un leader, non cerca solo di fare gol ma anche di far vincere la squadra. Lui è un giocatore fatto così».